il 5 febbraio la Camera dei Comuni del parlamento britannico ha approvato a grande maggioranza in prima lettura il via libera ai matrimoni gay, con 400 voti favorevoli e 175 contrari. Il provvedimento, che ha spaccato il partito conservatore, dovrà essere ora discusso in maggior dettaglio prima di diventare legge.

Il matrimonio fra persone dello stesso sesso “è un importante passo avanti” e rendere “più forte la nostra societa’”. Lo ha detto il primo ministro britannico David Cameron, intervenendo alla Camera al dibattito sul progetto di legge per legalizzare il matrimonio gay. Cameron ha parlato dopo che diversi deputati del suo partito conservatore si sono detti contrari al progetto.

Fra loro sir Roger Gale che ha parlato di tentativo “orwelliano” di cambiare il significato della parola matrimonio.

“Oggi è un giorno importante. Io credo fortmente nel matrimonio – ha detto Cameron – aiuta le persone ad impegnarsi l’una con l’altra e penso che sia giusto anche per gay potersi sposare”. “Si tratta di parità. Ma anche di rendere più forte la nostra società – ha proseguito – vi sono forti opinioni dalle due parti della questione. Ma penso sia un importante passo avanti per il nostro Paese”.