Tag

Il matrimonio del figlio maggiorenne destinatario del contributo di mantenimento a carico di ciascuno dei genitori ne comporta l’automatica cessazione. Di solito. Nel caso oggetto della Sentenza 26 gennaio 2011 n. 1830 della I Sezione civile della Corte di cassazione, il principio viene disatteso in quanto la figlia, ancora studentessa, ha contratto matrimonio con un ragazzo di Santo Domingo, anch’esso studente, e ha continuato a vivere con la madre. Al padre, sostengono i giudici cassando la sentenza della Corte d’appello di Bologna, l’onere di continuare ad erogare l’assegno fino a quando la ragazza non avrà raggiunto l’indipendenza economica.